SketchUp Pro con V-Ray Corso Completo

SketchUp Pro con V-Ray - Corso Completo affronta la modellazione 3D per l'architettura e l'arredamento, ecc. e il rendering fotorealistico con V-Ray.

SketchUp Pro è uno dei modellatori 3D più utilizzati al mondo, e nonostante la sua apparente semplicità di utilizzo, nasconde enormi potenzialità che lo rendono adatto ai più svariati utilizzi: dall'architettura, all'arredo, fino alla manifattura. Attraverso l’integrazione con Google Earth, è possibile visualizzare i propri progetti in modo geo-referenziato attraverso immagini satellitari, mappe ed edifici 3D. SketchUp Pro è conosciuto e apprezzato da grafici, designer, pubblicitari, architetti, ingnegneri e, non di meno, da hobbisti appassionati di modellazione 3D.

SketchUp Pro con V-Ray | Corso Completo coniuga l’apprendimento professionale di SketchUp Pro con V-Ray per SketchUp, il più potente motore di rendering disponibile oggi sul mercato.

Attraverso un percorso formativo frutto di anni di esperienza il corso - nella sua formula consolidata di 3 + 3 giornate - insegna la modellazione e la renderizzazione degli oggetti 3D con il massimo della qualità di modellazione e il massimo del realismo di V-Ray. Saranno affrontati tutti i temi di modellazione, offrendo agli studenti i flussi di lavoro e le tecniche ottimizzate per arrivare prima e meglio al risultato. Alcune problematiche di modellazione avanzata verranno risolte con l’utilizzo di plugin gratuiti, appositamente installati sulle postazione a disposizione per il corso. Durante il secondo gruppo di giornate vedremo come V-Ray opera all’interno dell’ambiente SketchUp e SketchUp Pro incorporando - in modo efficiente - l’attività di rendering nel flusso di lavoro abituale. Il corso si concluderà, con tutti i trucchi e suggerimenti per diventare autonomi ed efficaci, non solo nelle attività di modellazione e rendering, ma anche nelle funzionalità avanzate di illuminazione, mapping, texturing e inserimento fotografico.

100€ per l'iscrizione. Il resto solo se soddisfatto.

Sconti crescenti (fino al 20%) per chi viene accompagnato.

Classi di massimo 8 persone. Possibilità di corsi one to one.

Utilizzo di PC e software compreso nel prezzo.

Senior Official Instructor per ogni corso.

Autodesk Training Center. Autodesk Certification Center.

Puoi pagare con Carta di credito, PayPal o Bonifico bancario.

Date e sedi

23, 24, 25, 26, 27, 30, 31 agosto; 1, 2, 3 settembre 2021 | Webinar Online

., . - Webinar Online (.)

40 ore | 09:00-13:00

Aziende: 690,00 € + IVA

Privati: 650,00 € IVA inclusa

Studenti: 552,50 € IVA inclusa

7, 8, 9, 13, 14, 15, 20, 21, 22, 27 settembre 2021 | Webinar Online

., . - Webinar Online (.)

40 ore | 09:00-13:00

Aziende: 690,00 € + IVA

Privati: 650,00 € IVA inclusa

Studenti: 552,50 € IVA inclusa

4, 5, 6, 7, 8, 11, 12, 13, 14, 15 ottobre 2021 | Webinar Online

., . - Webinar Online (.)

40 ore | 14:00-18:00

Aziende: 690,00 € + IVA

Privati: 650,00 € IVA inclusa

Studenti: 552,50 € IVA inclusa

18, 19, 20, 25, 26, 27 ottobre; 2, 3, 8, 9 novembre 2021 | Webinar Online

., . - Webinar Online (.)

40 ore | 09:00-13:00

Aziende: 690,00 € + IVA

Privati: 650,00 € IVA inclusa

Studenti: 552,50 € IVA inclusa

Vorresti questo corso più vicino a te?

Scrivici all'indirizzo formazione@4mgroup.it. Le nostre sedi sono a Milano, Roma, Como, Torino, Brescia, Pisa e Reggio Emilia. Consulta il calendario per altri corsi in programma.

Programma

Lezione 1

Interfaccia e visualizzazione:

  • Introduzione/Interfaccia
  • Comandi di visualizzazione e gestione delle telecamere
  • Strumenti per la gestione delle viste
  • Strumenti di visualizzazione (Orbita, Panoramica, Zoom, Cammina,..)

Impostazioni e preferenze:

  • Impostazioni del programma
  • Gestione Preferenze

Salvataggio File:

  • Impostazioni di salvataggio (.skp, versione file)
  • Trimble Connect

Strumenti per il disegno 2D e Template:

  • Strumenti per il disegno
  • Strumenti di manipolazione e modifica
  • Strumenti di aiuto alla costruzione
  • Strumenti di inserimento di testi e quote
  • Creazione di un template 3D, predisposizione di Tray personalizzate
  • Impostazioni e gestione dei Template

Gruppi e componenti:

  • Creazione di un gruppo o di un componente
  • Impostazione del piano di posizionamento di un componente
  • Inserimento di un componente singolo o di componenti multipli
  • Modifica della miniatura di un componente
  • Creazione, modifica, esplosione e gestione di gruppi/componenti
  • Salvataggio di un componente come file esterno da riutilizzare in altri file
  • Creazione di una libreria componenti personalizzata

Pannello Outliner:

  • Gestione e filtro di gruppi e componenti
  • Assegnazione di nomi a gruppi e componenti all'interno dell’Outliner
  • Esplorazione delle gerarchie di componenti e gruppi

3D Warehouse:

  • Scaricare un componente dalla 3d warehouse
  • Caricare un componente nella 3d warehouse

Esercitazione per la verifica dello stato di apprendimento

Lezione 2

Importazione di file immagine e DWG:

  • Importazione di una immagine raster
  • Sviluppo di un flusso di lavoro efficiente per la realizzazione ottimale del modello 3D di un edificio
  • Importazione di file .dwg (e controlli su dwg)
  • Layer di Autocad e TAG di SketchUp
  • Strumenti di modellazione (creazione muri esterni ed interni, creazione di bucature per infissi, pavimentazioni, scale, coperture, ecc.)
  • Creazione di oggetti interni (battiscopa, velette in cartongesso, modanature, boiserie, ecc.)
  • Creazione di viste di sezione verticali ed orizzontali (piante e sezioni)
  • Strumento scala 3D per aggiustare le dimensioni degli oggetti scaricati dalla 3D Warehouse
  • Operazioni booleane 3D per creare luci architettoniche

Strumenti avanzati:

  • Simulazione di un terreno tramite lo strumento Sandbox
  • Creazione di una TIN (Triangular Irregular Net)
  • Miglioramento delle prestazioni degli strumenti Sabbiera
  • Georeferenziazione del progetto ed interazione dei modelli SketchUp con Google Earth
  • Solar North e Rotation Sun

Materiali:

  • Colorazione, Materiali e Textures
  • Applicazione, modifica ed eliminazione di materiali ai componenti
  • Creazione e gestione dei materiali
  • Applicazione di materiali ai gruppi e ai componenti
  • Texture editing avanzato con implementazione di photoshop
  • Importazione di immagini come texture
  • Definizione della scala corretta texture

Creazione e Gestione delle scene:

  • Creazione scene e impostazione parametri
  • Gestore scene
  • Assegnazione degli stili alle scene
  • Modifica delle impostazioni delle scene
  • Applicazione, modifica e condivisione degli stili
  • Allineamento dei bordi agli assi
  • Aggiunta di una filigrana all'area del disegno

Stili di visualizzazione:

  • Importazione stili di visualizzazione
  • Creazione di uno stile di visualizzazione personalizzato
  • Salvataggio di uno stile di visualizzazione
  • Applicazione di uno stile di visualizzazione ad una scena

Importazione ed Esportazione:

  • Preparazione di un file 3D da esportare
  • Esportazione di file in formato 3DS, DWG o DXF, KMZ, DAE, FBX, OBJ, XSI
  • Esportazione di file in formato PDF, EPS, VRML, Epix
  • Esportazione di file 2D DWG o DXF

Lezione 3

Extension Warehouse:

  • Extension warehouse e Installazione plugin (file .rbz)
  • 1001 Bit Tools: comandi rapidi per la realizzazione di scale, coperture, finestre, ecc.
  • Path Copy
  • Array lineari e 2D
  • Comandi di union edges (plugin)

Componenti dinamici:

  • Componenti dinamici
  • Attributi componenti dinamici

Style Builder:

  • Style builder
  • Interazione con photoshop

Importazione immagini e file vettoriali:

  • Inserimento di entità immagine per uso pubblicitario/reference 2D
  • Abbinamento di foto e modelli 3D (match photo)

Layout:

  • Creazione di un template
  • Utilizzo strumenti di disegno ed impostazione Tray per l’area di disegno
  • Importazione scene del modello .skp all’interno del layout
  • Creazione e salvataggio scrapbooks
  • Creazione di un cartiglio
  • Presentazione Tavole di progetto
  • Impostazione spessori di linea per stampa
  • Esportazione layout file .DWG e .PDF

Lezione 4

Introduzione alla Fotografia

Prima di cominciare con il rendering: preparazione dell'ambiente:

  • Toolbars di V-Ray Frame Buffer e Asset Editor
  • Le cinque fasi del processo di rendering. Pianificazione attenta per i migliori risultati
  • Studio ed analisi dell'inquadratura per conferire all'immagine il miglior senso di profondità
  • Scelta del formato di output per la stampa o per il web
  • Impostazione della Camera Virtuale per la regolazione dell'illuminazione attraverso i parametri: Sensibilità ISO, Shutter Speed, f-number, ecc.
  • Tecniche per l'ottenimento di un'immagine con 'assenza di difetti'
  • Gestione del processo di rendering per gli aspetti relativi all'aliasing e all'illuminazione indiretta
  • Caratteristiche ed utilizzo delle Irradiance Map, Brute force e Light Cache nella ricerca del maggiore fotorealismo
  • Salvataggio delle impostazioni di render per il loro riutilizzo in altri file

V-Ray Frame Buffer e correzione immagine:

  • Utilizzo del V-Ray Frame Buffer e delle funzionalità di Color Correction per una migliore gestione dell'esposizione (zone sottoesposte/sovraesposte) in fase di post-produzione

Introduzione alle luci:

  • Illuminazione di default: utilizzo del sole V-Ray (V-Ray Sun) e dell'illuminazione ambientale (Environment light)

Le Luci: studio e impostazioni:

  • Analisi della diffusione della luce mediante l'impiego di un materiale monocromatico e dell'opzione di sostituzione del materiale (Material Override)
  • Studio della luce e predisposizione di un set fotografico Stll Life (fotografia del prodotto)
  • Tecniche di illuminazione di interni con l'utilizzo della toolbar Shadows e le impostazioni della Luce solare (Sunlight)
  • Caratteristiche ed utilizzo e della 'non luce': Portal Light
  • Light Generator: creazione rapida di un set di luci per illuminare la scena
  • Utilizzo della Render History nel VrayFrame Buffer

Lezione 5

Le LUCI: studio di un ambiente interno (diurno e notturno):

  • Creazione di sorgenti luminose artificiali e loro caratteristiche: temperatura colore, intensità luminosa e decadimento
  • Rectangle lights per ambienti interni
  • SpotLight
  • Sphere lights e Omni lights (luci di ambientazione)
  • Caratteristiche e utilizzi delle sorgenti luminose standard e delle sorgenti luminose a standard IES (profili fotometrici)
  • Mesh light
  • Impostazione dell'illuminazione in un rendering di interni serale/notturno
  • Tecniche di illuminazione di esterni e utilizzo della cosiddetta Dome Light per gestire l’illuminazione diretta ed indiretta attraverso l'impiego di immagini HDRI (High Dynamic Range Image)

Creazione e gestione dei materiali:

  • Creazione di materiali attraverso il V-Ray Material Editor
  • Esempi di creazione ed utilizzo di materiali complessi per la migliore naturalezza degli oggetti in scena
  • Assegnazione dei materiali alle entità presenti in Sketchup (facce, oggetti, gruppi, ecc.)
  • Materiali e loro caratteristiche avanzate di Diffusione, Trasparenza, Opacità, ecc. (layers Diffuse, Transparency e Opacity)
  • Analisi delle diverse tipologie di Riflessione dei materiali e dei parametri di Glossiness (creazione effetto satinato, ecc.)
  • Gestione della Rifrazione per materiali semitrasparenti (vetro, acqua, ecc.).
  • Mappe di Bump e di Displacement per creare materiali porosi, rugosi, ecc. e incrementare il fotorealismo del render
  • Impiego di Mesh light e creazione di materiali emissivi (per la resa di luci fluorescenti, LED, ecc.)

    Lezione 6

    Gli oggetti di V-Ray: V-Ray Proxy, Mesh Clipper, Infinite Plane e V-Ray Fur:

    • Gestione e utilizzo del V-Ray Proxy per la moltiplicazione ottimizzata di oggetti ripetitivi (alberi, staccionate, ecc.) e l'alleggerimento del file di Sketchup mediante una visualizzazione 'semplificata' dell'oggetto
    • Utilizzo di V-Ray Mesh Clipper per la renderizzazione di sezioni 3D rapide
    • Gestione e utilizzo del modulo V-Ray Fur per la realizzazione di erba e tappeti, ecc.

    Batch render per l’ottimizzazione del flusso di lavoro

    Render Elements:

    • Creazione di Render Elements (Material ID, Object ID, ZDepht…)
    • Settaggio di alcuni Render Elements (es.: ExtraTex per l’Ambient Occlusion)

    Post produzione del render di V-Ray con Adobe Photoshop:

    • Introduzione alla manipolazione di immagini con Photoshop
    • Esportazione di immagini V-Ray per SketchUp con il canale Alfa (Alpha Channel export) e suo utilizzo
    • Creazione e gestione livelli per l’integrazione di elementi aggiuntivi (persone, piante, complementi di arredo, suppellettili, ecc.)
    • Strumenti di selezione area: rettangolo, lazo e bacchetta magica
    • Tecniche ottimizzate per l’inserimento di sfondo/cielo
    • Modifica ed integrazione degli elementi aggiuntivi importati
    • Inserimento mappe di “disturbo” per aumentare il realismo (sporco, ruggine, effetto consumato, ecc.)
    • Utilizzo delle maschere di livello per l’applicazione selettiva di effetti o regolazioni

     

    Caratteristiche

    A chi si rivolge

    SketchUp Pro con V-Ray | Corso Completo si rivolge a professionisti, designer, architetti, geometri, o a chiunque voglia creare rapidamente e semplicemente oggetti 3D e ottenerne immagini in qualità foto realistica e di grande impatto visivo. SketchUp Pro con V-Ray | Corso Completo è l'ideale per chi è alle prime armi e vuole apprendere in maniera solida tutte le funzionalità delle due applicazioni, ma è altrettanto consigliato anche a chi già delle conoscenze di base e vuole alzare il livello di produttività per avere risultati d’impatto e tempi di realizzazione certi.

    Requisiti

    È richiesta una conoscenza anche base dei PC/Mac e sufficiente capacità di operare in ambiente Windows, Mac/OS e/o Linux. Nessuna precedente esperienza di modellazione 3D è necessaria, mentre una seppur minima conoscenza di un qualunque sistema di disegno/illustrazione/modellazione 3D è considerata un plus.

    Learning skill

    Modellazione Concettuale

    85%

    Inserimento fotografico

    80%

    Architettura del paesaggio

    81%