Corona per 3ds Max Corso Avanzato

Il corso insegna come sfruttare le potenzialità di Corona Renderer, il motore di render caratterizzato da velocità, praticità e qualità visiva.

Corona per 3ds Max | Corso Avanzato è il corso ideale per chi già conosce molto bene Corona e/o un altro motore di rendering (V-Ray, Mental Ray, Arnold, ecc.) e vuole ottenere il massimo da Corona Renderer. Con esempi principalmente indirizzati alla Visualizzazione Architettonica, il corso si presta bene anche per gli artisti 3D che si occupano di Effetti Visivi (VFX), di pubblicità, di Motion Graphic, di Automotive e di Product Design. 

Corona per 3ds Max | Corso Avanzato insegna come sfruttare al massimo le potenzialità di Corona Renderer, il giovane motore di render che sta emergendo grazie alla sua velocità, praticità e qualità visiva. In due giorni di formazione ad alta intensità, sarà possibile sperimentare tutte le migliori tecniche di definizione di sorgenti luminose, di creazione di materiali complessi, di mappature su oggetti poliedrici e molto altro ancora. 

Lo studente verrà condotto gradualmente all’utilizzo della libreria composta da 300 e più materiali fisicamente corretti, per crearne dei propri, ancora più sofisticati e realistici. Inoltre, saranno sperimentati il render in tempo reale, la modifica del setup di illuminazione a render già concluso utilizzando LightMix, a distribuire migliaia di oggetti come alberi, fili d’erba o cespugli grazie allo Scatter. Verranno infine condivise delle considerazioni per il render di fotogrammi di animazione, il denoising, e la creazione di immagini e animazioni per la realtà virtuale e la realtà aumentata.

100€ per confermare l'iscrizione. Il resto solo se soddisfatto.

Sconti crescenti (fino al 20%) per chi viene accompagnato.

Classi di massimo 8 persone. Possibilità di corsi one to one.

Utilizzo di PC e software compreso nel prezzo.

Senior Official Instructor per ogni corso.

Autodesk Training Center. Autodesk Certification Center.

Puoi pagare con Carta di credito, PayPal o Bonifico bancario.

Date e sedi

Al momento non sono presenti corsi attivi.

Scrivici all'indirizzo formazione@4mgroup.it. Le nostre sedi sono a Milano, Roma, Como, Torino, Brescia, Pisa e Reggio Emilia. Consulta il calendario per altri corsi in programma.

Programma

Lezione 1

  • Filosofia di utilizzo di Corona Renderer per un approccio avanzato
  • Bilanciamento ottimale tra Illuminazione globale (GI) e Anti Aliasing (AA)
  • Tecniche per il bilanciamento ottimale tra il tempo e la qualità
  • Gestione dei parametri di render delle Schede Scene, Camera, Performance e System.
  • Introduzione alle tipologie avanzate dei materiali (CoronaMtl, CoronaLightMtl,
  • CoronaPortalMtl, CoronaShadowCatcherMtl, ecc.)
  • Introduzione alle tipologie avanzate di mappe (CoronaAO, CoronaMix, CoronaDistance,
  • CoronaMultiMap, CoronaUvwRandomizer, CoronaTriplanar, CoronaBumpConverter, CoronaBitmap, ecc.)
  • Introduzione alle sorgenti di luce avanzate (CoronaLight, CoronaLight IES, Corona Sun and Sky, LightMtl, ecc.)
  • Introduzione ai modificatori avanzati (CoronaDisplacement, CoronaHairMod, CoronaCameraMod, ecc.)
  • Introduzione al Virtual Frame Buffer
  • Utilizzo del Corona Color Picker (sRGB vs RGB)
  • Introduzione alle camere di Corona (CoronaCamera)
  • Introduzione alle Utility di Corona (Corona Scatter, CoronaProxy e CoronaFractal)
  • Cause comuni di sgranatura (noise) e metodi per la correzione
  • Utilizzo del CoronaPortal per ottimizzare l’illuminazione ambientale in scene d’interni
  • Corretto utilizzo delle CoronaLight/LightMtl e materiali auto illuminanti (Self Illumination)
  • Cause geometriche di una cattiva riuscita del render e metodi per la correzione.
  • Utilizzo appropriato della UHD Cache e degli altri algoritmi di calcolo (Path Tracing, ecc.)
  • Rendering Fisicamente corretto (PBR e Unbiased)
  • Impostazioni delle caratteristiche avanzate dei materiali (Tranlucency, Opacity, Bump, Displacement, Volumetrics, SSS, ecc.)
  • Le migliori impostazioni per i materiali (es. Vetro trasparente, Cristallo, Vetro sottile, Acqua, Marmo, Cromo, Metallo spazzolato, Oro, Tessuto, Foglie, ecc.)
  • Miglioramento dell’aspetto degli oggetti spigolosi con l’utilizzo di CoronaRoundEdge ed esempi applicativi (Fast mode vs Precise Mode).
  • Utilizzo della Material Library.
  • Materiali SSS e utilizzo dei materiali CoronaMtl in modalità SSS e Volumetric Scattering.
  • Materiali con volume, ma senza superfici con CoronaVolumeMtl.
  • Materiali stratificati con CoronaSkinMtl.
  • Utilizzo del CoronaHairMtl per peli, capelli, tessuti, fibre sintetiche, ecc.
  • Utilizzo delle funzionalità di Denoising e parametri relativi (Amount, Radius, ecc.).
  • Considerazioni legate alla RAM e al tempo.
  • Utilizzo avanzato del LightMix (taratura di precisione di colore, intensità, riflessioni, rifrazione, ecc.). Creazione di scenari di illuminazione senza ri-renderizzare la scena.
  • Utilizzo dell’output di set di luci ricombinandole in un software di post produzione (Adobe Photoshop e After Effects).

Lezione 2

  • Impostazioni pratiche per una scena d’esterni.
  • Impostazione della Corona Bitmap (rotazione e offset) per il migliore posizionamento.
  • Impostazioni pratiche per la definizione della illuminazione d’esterni dall’alto (stradale, da stadio, ecc.)
  • Impostazioni pratiche per la definizione della illuminazione d’esterni dal basso (illuminazione a pavimento).
  • Tecniche di illuminazione d’interni di grandi spazi (esempi di hall di albergo, palestra, piscina, ecc.)
  • Randomizzazione di oggetti, materiali e mappe, dimensioni attraverso l’utilizzo di CoronaMultiMap (auto in parcheggio, fogliame, abiti di folle di persone, ecc.)
  • Gestione degli oggetti Proxy. Conversione, utilizzo, esportazione, ecc.
  • Tecniche di distribuzione naturale di oggetti in scena attraverso l’uso combinato di CoronaProxy e CoronaScatter.
  • Modifica della distribuzione degli oggetti CoronaScatter attraverso l’uso della selezione VertexPaint.
  • Utilizzo avanzato della Ambient Occlusion attraverso CoronaAO.
  • Gestione della profondità di campo e della distanza attraverso CoronaDistance.
  • Simulazione di effetti visivi avanzati (pozze d’acqua sul pavimento, nebbia/bruma, ecc.)
  • Tecniche avanzate di mappatura attraverso CoronaTriplanar.
  • Risoluzione di casi applicativi complessi che riguardano l’antialiasing (aree ad alto contrasto, sfarfallii, fori nelle geometrie sottili, artifatti nelle texture sottili, ecc.).
  • Ottimizzazione dell’utilizzo della RAM (utilizzo accorto del displacement, dei render element, oggetti istanziati, ecc.).
  • Tecniche per la velocizzazione del rendering di scene lente.
  • Utilizzo del canale Albedo per la valutazione di illuminazione della scena.
  • Utilizzo del Corona Image Editor.
  • Renderizzazione con Corona per la Realtà Virtuale (VR).

Caratteristiche

Requisiti

Viene richiesta una conoscenza media dei PC, discreta capacità di operare in ambiente Windows (7,8.1,10) o, macOS.

Nozioni di disegno CAD, illustrazione, fotografia ed illuminotecnica sono sicuramente una marcia in più, ma, in generale, nessuna precedente esperienza è necessaria, in quanto gli argomenti verranno trattati dalle basi in ogni particolare. Il requisiti fondamentali sono invece passione, impegno e costanza nell’approfondire le tematiche del corso.