SketchUp Pro con V-Ray Corso Completo Online

In modalità interattiva online, il corso permette di acquisire tutte le conoscenze necessarie per la realizzazione di immagini fotorealistiche partendo da zero.

SketchUp Pro con V-Ray | Corso Completo Online si svolge online in presenza di un docente/relatore certificato per una durata complessiva di dodici lezioni della durata di quattro ore ciascuna, a partire dalle 14.00 fino alle 18.00, sfruttando i più avanzati strumenti di videoconferenza.

Durante SketchUp Pro con V-Ray | Corso Completo Online si apprendono le più efficienti metodologie ed i flussi di lavoro per realizzare modelli 3D per l’architettura, l’interior design, le manifestazioni fieristiche, l’arredamento, la cartografia, ecc. oltre che l’impiego di Plugins per velocizzare, semplificare ed incrementare la cura del dettaglio nella modellazione di componenti architettoniche complesse.

Il corso affronta anche temi come l’importazione e l’esportazione di modelli da altri software CAD e non solo, così come la georeferenziazione del modello e lo studio dell’incidenza delle ombre sui prospetti del progetto realizzato.

Durante SketchUp Pro con V-Ray | Corso Completo Online viene fornito il set di dati completo per aver modo di continuare ad esercitarsi, anche in assenza dell’insegnante, al fine di sperimentare quanto appreso durante l’attività formativa online.

Al termine del corso, l'allievo sarà in grado di:

  • Impiegare al meglio gli strumenti di disegno 2D
  • Realizzare modelli complessi inerenti l’architettura, il paesaggio, l’interior design, ecc.
  • Importare ed esportare file provenienti da altri software CAD come AutoCAD, 3ds Max, Rhino
  • Installare ed impiegare i più comuni Plugins per ottimizzare le fasi di modellazione
  • Effettuare la messa in tavola per la stampa in scala delle varie viste/sezioni di progetto
  • Creare materiali all’interno di V-Ray
  • Creare un sistema d’illuminazione adeguato all'ambientazione interna, esterna o al prodotto da renderizzare
  • Controllare ed impostare i parametri del motore di rendering per ottimizzare le tempistiche di calcolo ed ottenere un'immagine di qualità
  • Realizzare un immagine ad alto impatto visivo

100€ per l'iscrizione. Il resto, dopo la prima lezione, se soddisfatti.

Sconti crescenti (fino al 20%) per chi viene accompagnato.

Classi di massimo 8 persone. Possibilità di corsi one to one.

Utilizzo di PC e software compreso nel prezzo per i corsi in presenza.

Senior Official Instructor per ogni corso.

Autodesk Training Center. Autodesk Certification Center.

Puoi pagare con Carta di credito, PayPal o Bonifico bancario.

Date e sedi

4, 5, 6, 11, 12, 13, 18, 19, 20, 25, 26, 27 marzo 2024 | Webinar Online

., . - Webinar Online (.)

48 ore | 09:00-13:00

Aziende: 890,00 € + IVA

Privati: 850,00 € IVA inclusa

Studenti: 722,50 € IVA inclusa

28, 29 marzo; 4, 5, 11, 12, 18, 19 aprile; 2, 3, 9, 10 maggio 2024 | Webinar Online

., . - Webinar Online (.)

48 ore | 14:00-18:00

Aziende: 890,00 € + IVA

Privati: 850,00 € IVA inclusa

Studenti: 722,50 € IVA inclusa

6, 13, 20, 27 aprile; 4, 11, 18, 25 maggio; 1, 8, 15, 22 giugno 2024 | Webinar Online

., . - Webinar Online (.)

48 ore | 09:00-13:00

Aziende: 890,00 € + IVA

Privati: 850,00 € IVA inclusa

Studenti: 722,50 € IVA inclusa

6, 7, 8, 13, 14, 15, 20, 21, 22, 27, 28, 29 maggio 2024 | Webinar Online

., . - Webinar Online (.)

48 ore | 09:00-13:00

Aziende: 890,00 € + IVA

Privati: 850,00 € IVA inclusa

Studenti: 722,50 € IVA inclusa

23, 24, 30, 31 maggio; 6, 7, 10, 14, 20, 21, 27, 28 giugno 2024 | Webinar Online

., . - Webinar Online (.)

48 ore | 14:00-18:00

Aziende: 890,00 € + IVA

Privati: 850,00 € IVA inclusa

Studenti: 722,50 € IVA inclusa

Vorresti questo corso più vicino a te?

Scrivici all'indirizzo formazione@4mgroup.it. Le nostre sedi sono a Milano, Roma, Como, Torino, Brescia, Pisa e Reggio Emilia. Consulta il calendario per altri corsi in programma.

Programma

Lezione 1

Interfaccia e visualizzazione

  • Introduzione e interfaccia
  • Impostazioni del programma
  • Gestione delle preferenze

Comandi di visualizzazione

  • Utilizzo degli strumenti di navigazione nello spazio
  • Creazione e gestione delle scene

Template personalizzato

  • Impostazione e gestione di un template
  • Salvataggio di un template personalizzato

Strumenti per il disegno 2D

  • Strumenti per il disegno
  • Strumenti di manipolazione e modifica
  • Strumenti di aiuto alla costruzione
  • Strumenti di misurazione
  • Introduzione ai modificatori di SketchUp

Gruppi e componenti

  • Creazione di un gruppo o di un componente
  • Differenza tra gruppo e componente
  • Analisi dei possibili utilizzi dei due elementi
  • Modifica, esplosione e gestione di gruppi e componenti

Lezione 2

Utilizzo del pannello Struttura

  • Funzionalità del pannello e gestione di gruppi e componenti
  • Assegnazione di nomi a gruppi e componenti all’interno del pannello
  • Esplorazione delle gerarchie di componenti e gruppi

Esercitazione per la verifica dello stato di apprendimento

  • Realizzazione di un modello 3D di un componente d’arredo semplice
  • Ricerca e utilizzo di estensioni con specifiche funzioni
  • Utilizzo dell’estensione Round Corner per smussare gli spigoli degli oggetti
  • Creazione di un rapporto
  • Salvataggio di un componente come file esterno da riutilizzare in altri file
  • Creazione di una libreria componenti personalizzata

Lezione 3

Primo approccio alla modellazione di un edificio

  • Sviluppo di un flusso di lavoro efficiente
  • Importazione di un immagine raster come riferimento per la modellazione (blueprint)
  • Utilizzo dei modificatori per modellare e modificare componenti e gruppi
  • Moltiplicazione controllata degli oggetti tramite lo strumento Array

Modellazione di superfici curve

  • Disegno 2D di linee curve con gli strumenti base di SketchUp
  • Utilizzo di un’estensioni per il disegno 2D di bezier curve
  • Modellazione di superfici curve complesse a partire dal disegno 2D

Lezione 4

Modellazione di oggetti complessi

  • Introduzione alle operazioni booleane
  • Analisi delle diverse tipologie di operazioni booleane
  • Esempi concreti di utilizzo di queste operazioni per la modellazione di prodotti
  • Introduzione alla modellazione di tessuti con il plugin Clothworks

Importazione di file DWG e flusso di lavoro per creazione di terreni

  • Simulazione di un terreno utilizzando lo strumento Sabbiera su un file Isoipse importato
  • Realizzazione e modifica di un terreno personalizzato
  • Modifica della struttura della superficie tramite lo strumento Ammorbidisci bordi

Lezione 5

Importazione di un file Revit RVT

  • Analisi dei parametri di importazione
  • Condivisione e modifica di Layer e famiglie

Sviluppo di un flusso di lavoro efficiente per la realizzazione ottimale del modello 3D di un edificio

  • Importazione e verifica di una pianta 2D realizzata con AutoCAD (file DWG)
  • Layer di AutoCAD e Tag di SketchUp
  • Flusso di lavoro per la creazione dei muri con gli strumenti base di SketchUp
  • Analisi delle possibilità di realizzazione di luci architettoniche: strumenti base oppure operazioni booleane
  • Installazione e utilizzo dell’estensione 1001 Bit Tools: comandi rapidi per la realizzazione dei muri, luci architettoniche, finestre, coperture, scale, ecc.
  • Realizzazione delle pavimentazioni
  • Creazione di componenti di arredo quali battiscopa, velette in cartongesso, modanature, boiserie, ecc.
  • Modellazione di coperture: 1001 Bit Tools, modellazione di coppi, oppure utilizzo dell’estensione Instant Roof

Importazione ed esportazione:

  • Introduzione all’utilizzo della 3D Warehouse
  • Importazione e modifica di modelli 3D scaricati dalla 3D Warehouse
  • Ricerca e importazione di modelli 3D scaricati da Internet
  • Utilizzo di plugin per l’importazione di vari formati
  • Modifica della struttura degli oggetti importati per mantenere ordinata la gerarchia della scena 3D
  • Importazione di alberi e piante: utilizzo dell’estensione 3D tree come alternativa alla 3D Warehouse

Lezione 6

Componenti dinamici

  • Importazione e modifica di un componente dinamico
  • Creazione di un componente dinamico e gestione dei suoi attributi

Materiali

  • Introduzione alle funzionalità e alla struttura del pannello dei materiali
  • Applicazione, modifica ed eliminazione del materiale applicato a superfici, gruppi o componenti
  • Creazione e gestione di materiali personalizzati
  • Texture editing avanzato con implementazione di Photoshop
  • Definizione della scala corretta della texture
  • Mappatura di superfici piane e curve
  • Applicazione dei materiali all’interno del flusso di lavoro della modellazione di un edificio

Abbina foto

  • Analisi dei possibili utilizzi dello strumento Abbina foto
  • Applicazione del flusso di lavoro a un componente d’arredo

Lezione 7

Presentazione del progetto

  • Condivisione del progetto su Trimble Connect
  • Utilizzo dell’applicazione SketchUp Viewer per dispositivi mobili

Preparazione del modello 3D per lo spazio Layout

  • Creazione e modifica delle scene per inquadratura e stile di visualizzazione
  • Impostazione e gestione delle sezioni per la realizzazione di disegni tecnici

Layout

  • Creazione di un template personalizzato
  • Analisi dell’interfaccia dell’applicativo Layout
  • Utilizzo degli strumenti di disegno e gestione degli elementi inseriti
  • Funzioni e proprietà dei layer
  • Creazione di un cartiglio
  • Importazione delle scene del modello realizzato in SketchUp all’interno dello spazio Layout
  • Impostazione di una presentazione del progetto
  • Impostazione di tavole tecniche che necessitano di stampa
  • Impostazione degli spessori di linea per la stampa
  • Esportazione del file Layout in formato DWG e PDF

Lezione 8

Introduzione alla Fotografia

Prima di cominciare con il rendering: preparazione dell'ambiente:

  • Toolbars di V-Ray Frame Buffer e Asset Editor
  • Le cinque fasi del processo di rendering. Pianificazione attenta per i migliori risultati
  • Studio ed analisi dell'inquadratura per conferire all'immagine il miglior senso di profondità
  • Scelta del formato di output per la stampa o per il web
  • Impostazione della Camera Virtuale per la regolazione dell'illuminazione attraverso i parametri: Sensibilità ISO, Shutter Speed, f-number, ecc.
  • Tecniche per l'ottenimento di un'immagine con 'assenza di difetti'
  • Gestione del processo di rendering per gli aspetti relativi all'antialiasing e all'illuminazione indiretta
  • Caratteristiche e gestione degli algoritmi della GI: Irradiance Map, Brute force e Light Cache
  • Salvataggio delle impostazioni di render per il loro riutilizzo in altri file

V-Ray Frame Buffer e correzione immagine:

  • Utilizzo del V-Ray Frame Buffer e delle funzionalità di Color Correction per una migliore gestione dell'esposizione (zone sottoesposte/sovraesposte) in fase di post-produzione

Lezione 9

Introduzione alle luci:

  • Illuminazione di default: utilizzo del sole V-Ray (V-Ray Sun) e dell'illuminazione ambientale (Environment light)

Le Luci: studio e impostazioni:

  • Analisi della diffusione della luce mediante l'impiego di un materiale monocromatico e dell'opzione di sostituzione del materiale (Material Override)
  • Studio della luce e predisposizione di un set fotografico Stll Life (fotografia del prodotto)
  • Tecniche di illuminazione di interni con l'utilizzo della toolbar Shadows e le impostazioni della Luce solare (Sunlight);
  • Creare un sistema d'illuminazione artificiale in modo semplice e veloce (Light Generator)

Utilizzo della Render History nel Vray Frame Buffer

Lezione 10

Le LUCI: studio di un ambiente interno (diurno e notturno):

  • Creazione di sorgenti luminose artificiali e loro caratteristiche: temperatura colore, intensità luminosa e decadimento;
  • Rectangle lights per ambienti interni;
  • SpotLight;
  • Sphere lights e Omni lights (luci di ambientazione);
  • Caratteristiche e utilizzi delle sorgenti luminose standard e delle sorgenti luminose a standard IES (profili fotometrici);
  • Mesh light;
  • Impostazione dell'illuminazione in un rendering di interni serale/notturno;
  • Tecniche di illuminazione di esterni e utilizzo della cosiddetta Dome Light per gestire l’illuminazione diretta ed indiretta attraverso l'impiego di immagini HDRI (High Dynamic Range Image);

Lezione 11

Creazione e gestione dei materiali:

  • Creazione di materiali attraverso il V-Ray Material Editor.
  • Esempi di creazione ed utilizzo di materiali complessi per la migliore naturalezza degli oggetti in scena.
  • Assegnazione dei materiali alle entità presenti in Sketchup (facce, oggetti, gruppi, ecc.).
  • Materiali e loro caratteristiche avanzate di Diffusione, Trasparenza, Opacità, ecc. (layers Diffuse, Transparency e Opacity).
  • Analisi delle diverse tipologie di Riflessione dei materiali e dei parametri di Glossiness (creazione effetto satinato, ecc.).
  • Gestione della Rifrazione per materiali semitrasparenti (vetro, acqua, ecc.).
  • Mappe di Bump e di Displacement per creare materiali porosi, rugosi, ecc. e incrementare il fotorealismo del render.
  • Impiego di Mesh light e creazione di materiali emissivi (per la resa di luci fluorescenti, LED, ecc.)

Lezione 12

Gli oggetti di V-Ray: V-Ray Proxy, Mesh Clipper, Infinite Plane e V-Ray Fur:

  • Gestione e utilizzo del V-Ray Proxy per la moltiplicazione ottimizzata di oggetti ripetitivi (alberi, staccionate, ecc.) e l'alleggerimento del file di Sketchup mediante una visualizzazione 'semplificata' dell'oggetto
  • Utilizzo di V-Ray Mesh Clipper per la renderizzazione di sezioni 3D rapide
  • Gestione e utilizzo del modulo V-Ray Fur per la realizzazione di erba e tappeti, ecc.

Batch render per l’ottimizzazione del flusso di lavoro

Render Elements:

  • Creazione di Render Elements (Material ID, Object ID, ZDepht…)
  • Settaggio di alcuni Render Elements (es.: ExtraTex per l’Ambient Occlusion)

Post produzione del render di V-Ray con Adobe Photoshop:

  • Introduzione alla manipolazione di immagini con Photoshop
  • Esportazione di immagini V-Ray per SketchUp con il canale Alfa (Alpha Channel export) e suo utilizzo
  • Creazione e gestione livelli per l’integrazione di elementi aggiuntivi (persone, piante, complementi di arredo, suppellettili, ecc.)
  • Strumenti di selezione area: rettangolo, lazo e bacchetta magica
  • Tecniche ottimizzate per l’inserimento di sfondo/cielo
  • Modifica ed integrazione degli elementi aggiuntivi importati
  • Inserimento mappe di “disturbo” per aumentare il realismo (sporco, ruggine, effetto consumato, ecc.)
  • Utilizzo delle maschere di livello per l’applicazione selettiva di effetti o regolazioni

Caratteristiche

A chi si rivolge

SketchUp Pro con V-Ray | Corso Completo - Online si rivolge a professionisti, designer, architetti, geometri, o a chiunque voglia creare rapidamente e semplicemente oggetti 3D e ottenerne immagini in qualità foto realistica e di grande impatto visivo. SketchUp Pro con V-Ray | Corso Completo - Online è l'ideale per chi è alle prime armi e vuole apprendere in maniera solida tutte le funzionalità delle due applicazioni, ma è altrettanto consigliato anche a chi già delle conoscenze di base e vuole alzare il livello di produttività per avere risultati d’impatto e tempi di realizzazione certi.

Requisiti

È richiesta una conoscenza anche base dei PC/Mac e sufficiente capacità di operare in ambiente Windows, Mac/OS e/o Linux. Nessuna precedente esperienza di modellazione 3D è necessaria, mentre una seppur minima conoscenza di un qualunque sistema di disegno/illustrazione/modellazione 3D è considerata un plus.

Learning skill

Modellazione Concettuale

85%

Inserimento fotografico

80%

Architettura del paesaggio

81%