Maya Corso Modellazione Organica

Maya Corso Modellazione Organica permette di acquisire tutte le tecniche di modellazione in campo medico e scientifico, nei videogame, nel design.

Maya | Corso Modellazione Organica permette di acquisire tutte le tecniche di modellazione in campo medico e scientifico, nei videogame, nel design di prodotto, nel mondo del media and entertainment. Attraverso le tecniche di modellazione poligonale, low-poly e high-poly.

Viene inoltre sperimentato come documentare e a notare i progetti attraverso le tavole 2D. Infine vengono affrontate le tecniche e gli strumenti per la creazione di esplosi, di immagini fotorealistiche e di filmati multimediali. Ad ogni partecipante viene fornito il set di dati completo per eseguire le esercitazioni, in aula e per proprio conto, basato su oggetti reali.

Al completamento del corso gli studenti saranno in grado di:

  • Creare e vincolare adeguatamente gli schizzi
  • Modellare parti 3D e in lamiera, gestire le caratteristiche di forma e di aspetto.
  • Creare e vincolare assiemi standard, saldati e telai di carpenteria.
  • Utilizzare i componenti di libreria, le connessioni bullonate, ecc.
  • Creare e modificare la distinta componenti (BOM) e gestire i dati di progetto.
  • Creare e gestire le messe in tavola 2D in modo dettagliato e con impatto visivo pulito e ordinato.
  • Ottenere delle viste esplose e delle animazioni di montaggio e smontaggio.

100€ per l'iscrizione. Il resto solo se soddisfatto.

Sconti crescenti (fino al 20%) per chi viene accompagnato.

Classi di massimo 8 persone. Possibilità di corsi one to one.

Utilizzo di PC e software compreso nel prezzo.

Senior Official Instructor per ogni corso.

Autodesk Training Center. Autodesk Certification Center.

Puoi pagare con Carta di credito, PayPal o Bonifico bancario.

Date e sedi

Al momento non sono presenti corsi attivi.

Scrivici all'indirizzo formazione@4mgroup.it. Le nostre sedi sono a Milano, Roma, Como, Torino, Brescia, Pisa e Reggio Emilia. Consulta il calendario per altri corsi in programma.

Programma

Lezione 1 - Interfaccia, Ambiente di lavoro, Impostazione preferenze

Introduzione a Maya:

  • Cos’è, a cosa serve.
  • Quali sono le sue features più importanti e cosa lo distingue dagli altri software di modellazione organica.

Analisi dell’interfaccia:

  • Organizzazione dei menu,
  • Status line,
  • Shelf,
  • Menu sets.

Metodi per personalizzare il proprio ambiente di lavoro:

  • Workspaces,
  • Windows,
  • Show/Hide,
  • Preferences,
  • Heads Up Display

Tips and Tricks per velocizzare il lavoro:

  • Shotcut,
  • Hot Box
  • Radial Menu.

Navigazione nella scena:

  • Track,
  • Dolly,
  • Tumble,
  • Focus.

Diversi tipi di selezione:

  • Single e multi selection,
  • Lasso,
  • Paint.

Tool Settings:

  • Come funziona l’Handle, Axis Orientation

Movimento di oggetti nella scena:

  • Translate,
  • Rotate,
  • Scale tramite l’uso di handle e di input numerico nell’Attribute Editor.

Pivot: capire come funziona e come spostarlo.
Comandi fondamentali per l'utilizzo efficace di Maya:

  • Center Pivot,
  • Freeze Transform,
  • Delete History

Permettere a Maya di effettuare dei movimenti Precisi:

  • Utilizzo di strumenti di misura e dello Snap per muovere oggetti con precisione millimetrica

Outliner: capire come funziona la gerarchia
Funzionalità di Grouping e Parenting. Casi di utilizzo pratico di Hypergraph.

Script Editor:

  • Breve introduzione
  • Destreggiarsi in caso di eventuali Errori e Warning

Lezione 2 - Modellazione di base

Primitive per la modellazione poligonale:

  • Creazione di modelli poligonali primitivi (Interactive e non). Differenze tra Vertex, Edge, Face, Object.

Modifica Base di oggetti nella scena:

  • Soft Selection,
  • Symmetry Duplicate (e Duplicate Special), Boolean, Combine e Separate.

Modifica di oggetti poligonali nella scena con il Modeling Toolkit:

  • Extrude,
  • Insert Edge Loop,
  • Mirror,
  • Merge,
  • Multi Cut,
  • Append to Polygon,
  • Target Weld,
  • Bridge,
  • Bevel,
  • Quad Draw

Flussi di lavoro per l'utilizzo ottimale degli strumenti di modifica poligonale
Utilizzare il giusto livello di dettaglio. Modellazione Low Poly e High Poly.
Nozioni di Retopology.
Esercitazioni di modellazione di base

Lezione 3 - Modellazione Poligonale avanzata e Modellazione NURBS

Mesh Display: Differenze tra Hard e Soft Edge.
Viewport Shading:

  • Differenze tra i diversi tipi di Shading (shaded, smoothed, wireframe, wireframe shaded, textured)

Tecniche di Smoothing:

  • Utilizzare le Smooth Previews
  • Modificarle con il Crease Tool
  • Smooth per aggiungere dettagli alle mesh.

Modellazione organica attraverso le NURBS: introduzione su cosa sono e i loro vantaggi. Differenze con modellazione poligonale.

  • Superfici base: Creazione di Superfici premade e analisi delle stesse.
  • Creazione di curve: i principali metodi di creazione di una curva nella scena e tool per modificarla (Smooth, Attach, Detach, Open/Close, Reshape)
  • Creazione di Superfici: Revolve, Loft, Planar, Extrude, Trim Surface
  • Conversioni: principali metodi per convertire Nurbs e Poligoni

Esercitazioni di modellazione avanzata

Lezione 4 - Materiali, Texturing, Mappaggio, Luci, Camere, Rendering, Animazione di base

Lambert1: Analisi del materiale di default
C
reazione e modifica di nuovi materiali
Differenze tra i principali shader (lambert, phong, blinn, anisotropic)
Materiali avanzati:

  • Creazione e analisi di uno shader per Arnold Renderer,
  • AiStandard Surface,
  • Presets e tips per la trasparenza e gli effetti in Arnold

Hypershade:

  • Introduzione all’interfaccia,
  • Graph Menu,
  • Utilizzo del sistema a nodi.

Texturing di base:

  • Come applicare una texture,
  • Texture procedurali e bitmap.
  • Modifica delle texture Texture Projection.

Texturing avanzato:

  • Introduzione a UV mapping,
  • UV Editor e principali metodi di mappature (planar, auto…).
  • Mappatura avanzata con modifica di UV e UV shells.
  • Breve spiegazione dei tool principali (cut/sew, relax…).

Diversi tipi di mappe:

  • Tipi di mappe più importanti (Diffuse, Metallic, Roughness, Normal, Bump, …)

Introduzione al Rendering:

  • Differenze tra i diversi renderer
  • Analisi delle schermate Render Options e Render View.

Lights:

  • Creazione di luci,
  • Differenziazione tra i tipi diversi
  • Attributi dei tipi di luci di Maya

Light Editor.
Cameras:

  • Creazione di camere e loro attributi principali.

Render Layer:

  • Capire come funzionano i render layer e perché sono utili.
  • Render Setup.

Rendering avanzato con Arnold:

  • Analisi dei settings principali nei Render Settings
  • Finestra Arnold RenderView.

Luci in arnold:

  • Utilizzo di luci Maya standard in Arnold
  • Utilizzo di Luci specifiche per Arnold (Mesh lights, skylights).

Introduzione all’animazione in Maya:

  • Tool principali per l'animazione (time slider, keyframes, ecc.) e settings principali.

Animazioni di base:

  • Set key, Move, Cut e Paste di keyframe lungo la timeline

Animazioni avanzate:

  • Introduzione al Graph Editor e come usare le curve e tangenti per modificare le animazioni.
  • Motion Path per animare un oggetto lungo una curva.
  • Introduzione a Visualize Ghosting e Motion Trail come strumenti per visualizzare più keyframe contemporaneamente.

Basi di Rigging: utilizzo di constraint per legare tra loro oggetti.
Esportazione Video:

  • Utilizzo di playblast per esportare filmati di preview,
  • Eportazione di filmati renderizzati con Batch Render da Maya e con Render Sequence da Arnold.

Lezione 5 - Gestire il progetto, Esercitazioni su tutti gli aspetti appresi

Gestione di un progetto in Maya
Lavorare in team
Utilizzo della tecnica di Reference di altre scene.

  • Importare reference per lavorare con model sheet.
  • Best practices per il save, import ed export.

Ottimizzazioni: differenze tra Low poly e High Poly e come capire il giusto livello di dettaglio.
Pulizia della scena: Clean up e Delete history.
Esercitazioni su quanto imparato nei giorni precedenti.
Workflow consigliato per la gestione di progetti complessi.

Learning skill

Modellazione Organica

95%

Modellazione Concettuale

90%

Modellazione 3D

90%