Windows 10 07

Windows 10 e le Autodesk 2016 Product Line Applications

Disclaimer: come avevamo già scritto precedentemente, al momento nessuna applicazione Autodesk o Makerbot è certificata per funzionare con Windows 10. Consigliamo dunque di aspettare la Service Release 1 quest'autunno per upgrade a Windows 10. Questo articolo è per chi invece avesse deciso di proseguire con l'aggiornamento.

Il 29 Luglio è stato rilasciato Windows 10 da parte di Microsoft e da quel giorno, per molti mesi a venire, stanno avendo e avranno luogo lunghe discussioni sulla bontà o meno del nuovo sistema operativo per PC. Alcune cose però sono certe: Windows 10 sarà disponibile gratuitamente per i possessori di PC con Windows 7, 8 e 8.1 attraverso lo strumento Windows Update che molti avranno già sentito nominare. Attenzione: con Windows Update non è possibile passare da una versione a 32bit a quella a 64 bit e con i programmi di modellazione 3D, i 64 bit sono quasi indispensabili. Per questo è necessario scaricare il sistema operativo completamente e copiarlo su DVD o chiavetta USB e reinstallare da zero il PC, perdendo i programmi, le app e le impostazioni correnti. Per il resto, non entreremo in discussioni tra appassionati e detrattori di Windows 10. Per noi che ci occupiamo più di applicazioni 3D che di sistemi operativi, qualunque cosa decida di fare Microsoft, la valutiamo in termini di facilità, affidabilità ed efficacia. Tutto il resto, senza mancare di rispetto, è secondario.

4m group ed i suoi clienti hanno bisogno di una piattaforma stabile, veloce e compatibile su cui far girare applicazioni di disegno e modellazione quali AutoCAD, Inventor, Revit, 3ds Max, Maya, Electrical, P&ID, Plant 3D, SolidWorks, SketchUp, ma anche Makerbot Desktop per la gestione della Stampa 3D. A proposito, per quest’ultimo, mettetevi il cuore in pace: è stata inoltrata una mail ufficiale che nega il supporto di Makerbot Desktop 3.7 (l’ultima versione disponibile alla data) sull’ultima versione del sistema operativo di Microsoft.

In quest’ottica registriamo negativamente il problema occorso ad un collega al primo lancio delle applicazioni Autodesk sul nuovo sistema operativo appena installato. La finestra di dialogo che è apparsa invece dello splash screen di AutoCAD non lasciava dubbi sulla gravità della situazione: il file msvcp100.dll mancante.

Dato che fino ad oggi non ci sono informazioni riguardo l’errore sui siti Microsoft e Autodesk, abbiamo fatto da soli! Di seguito riportiamo i passi necessari per ripristinare l’installazione e continuare ad utilizzare il software CAD e di Stampa 3D che preferiamo.

  1. Disinstallare completamente Microsoft Visual C++ 2012 dal Pannello di controllo di Windows
  2. Disinstallare e reinstallare da zero uno qualsiasi dei prodotti Autodesk (noi abbiamo scelto Inventor, ma non importa veramente quale sia) che, non trovando già un’installazione di Microsoft Visual C++ 2012 la eseguirà prima di quella dell’applicativo CAD 3D vero e proprio.

La soluzione a questo problema ci è costata qualche ora di lavoro, soprattutto per capire quale fosse il motivo. Una volta scoperto è stato facile risolverlo. Spero che possa succedere così anche per Voi.

Godetevi l’accoppiata Windows 10 e le applicazioni della linea 2016 Autodesk!