4m group blog

News e approfondimenti dal mondo della modellazione e stampa 3D

4mgroup incontra Corona, sarà una partitona!

Corona Renderer (ma da tutti noto semplicemente come “Corona”) è un motore di rendering di nuovissima generazione, basato su CPU, senza perdite (unbiased) sviluppato inizialmente per 3ds Max e presto disponibile per Cinema 4D e SketchUp. Corona è nato nel 2009 come progetto universitario e, da allora, ha subito uno sviluppo continuo. Ondrej Karlik ne è l’autore e lo sviluppatore principale insieme ad Adam Hotovy e Jaroslav Krivanek. Tutti della Repubblica Ceca.

Il focus attuale è principalmente quello di perfezionare il set di funzionalità per la visualizzazione architettonica (ArchiViz) e del design, ma sono state recentemente aggiunte anche delle importanti funzionalità per i visual effects (VFX). I piani di sviluppo futuri includono da una parte una maggiore specializzazione nelle caratteristiche di VFX e dall’altra un’attenzione particolare all’automotive e al product design.

Lo scorso weekend a Praga abbiamo incontrato Ondrej, che potremmo definire “il Signor Corona”, il quale ci ha introdotto alla filosofia e alle funzionalità del suo software.
L’idea dietro a Corona rendering è quella di creare un prodotto accessibile, sia dal punto di vista economico che funzionale che coniughi un’alta qualità di rendering ad un risparmio in termini di tempo, costo ed impegno.

Poltrona

La filosofia in pillole di Corona, che è quello che ci piace di esso, si concentra in sei affermazioni:

  • Less is more concetto mutuato dall’architetto Van Der Rohe secondo cui è necessaria la ricerca di un minimalismo formale a cui giungere attraverso un lavoro di sottrazione, in un processo creativo di continua ricerca della semplicità.
    Corona si appropria di questo concetto e riduce i parametri di controllo del software all’essenziale. Per esempio, utilizzando Corona, per la modifica delle luci, non troverete un parametro che fa riferimento al numero di fotoni emessi come accade per altri software di rendering, ma semplicemente una funzione che permette di aumentare o diminuire la luminosità in base alle vostre necessità.
  • Be an artist, not a technician: secondo cui è importante che chi usi Corona possa concentrarsi sull’estetica, sull’emozione da trasmettere e sui dettagli delle immagini e dei video prodotti, minimizzando il tempo speso per apprendere funzioni tecniche e non artistiche.
  • Good defaults: Corona è corredato di controlli tecnici impostati su valori di default davvero azzeccati, in modo che ogni buon rendering avvenga senza che sia necessario modificare niente. Se sei uno user esperto, modificare queste impostazioni predefinite può risultare funzionale al miglioramento del tuo rendering, ma anche senza cambiamenti la performance del tuo rendering sarà sopra la media.
  • If it isn’t broken, don’t fix it: se il rendering è abbastanza veloce e di alta qualità non c’è nessuna ragione di modificare i parametri di calcolo.
  • Corona Render Development is always ongoing: il team di sviluppo di Corona si impegna a garantire uno sviluppo continuo del software. In particolare lo sviluppo è guidato dal basso, attingendo ai feedback della community degli utenti per garantire dei risultati eccellenti.
  • It’s all about balance: La maggior parte delle impostazioni in Corona Rendering è basata sull’equilibrio per cui utilizzando Corona non ti capiterà di dover impazzire nell’aumentare i campionamenti e gestire i livelli di Global Illumination vs quelli di Anti-Aliasing, o in altre parole non dovrai più scegliere tra contorni realistici o illuminazione globale realistica, ti basterà decidere un valore che equilibri questi due aspetti.
    Equilibrio
  • Render to time or to quality: puoi decidere di renderizzare secondo una qualità e quindi un livello di rumore predefinito, secondo un numero di passi predefinito, secondo un tempo predefinito, stoppando il rendering manualmente o mixando le variabili di cui sopra.

Utilizzando Corona ci siamo resi conto di quanto la filosofia di Corona si rifletta nello sviluppo pratico del software. Corona Renderer è infatti un programma di elevata qualità ed immediato utilizzo, adatto sia ai neofiti che agli esperti del settore, che consente di ottenere rendering performanti riducendo il tempo impiegato nella gestione dei parametri di controllo. 4m group è al vostro fianco per giocare al meglio questa partita.

Di seguito potete osservare alcuni dei nostri render. Sembrano fotografie, vero?

4mgroup Corona

Non vi resta che provarlo e dirci cosa ne pensate!